Home / News / Dettaglio


FIBA PARTNER

FIBA PARTNER'S MEETING 2014



Si è appena concluso il tradizionale incontro dei partner dello Study Center Fiba.
L’incontro si è tenuto presso la nuova sede di Ginevra della Fiba, inaugurata nel giugno 2014, è diventata subito un vero tempio del basket, definita da tutti la casa internazionale del basket.
Il partner meeting si è aperto con la riunione dei membri (advisory board meeting), riservato ai rappresentanti delle singole categorie, Parquet-Sportivi, elettronica, palloni, accessori, ecc, in questi incontri si decidono le modifiche da apportare ai regolamenti che poi verranno valutate dalla commissione tecnica FIBA e se approvate diventeranno ufficiali nel corso dell’anno e quindi comunicate ai partner di tutto il mondo.
La fiba attraverso lo Study Center collabora in modo attivo con le principali aziende del settore valuta nuovi materiali ed apporta costantemente migliorie ai regolamenti che poi contribuiranno a migliorare i palazzetti dello sport di tutto il mondo.
Seicom è partner ufficiale dello Study Center dal 1997, da allora la nostra azienda partecipa in modo costante a tutte le riunioni dei partner e collabora attivamente allo sviluppo delle normative internazionali.
Seicom ha acquisito grande esperienza in installazioni internazionali in questi anni, l’azienda è cresciuta anche grazie al rapporto di collaborazione costante con il Central Board Fiba.
Le principali novità delle PAVIMENTAZIONI PER PALESTRE IN PARQUET sono riferite agli standard minimi richiesti per una superficie multi-sport, lo standard di riferimento è la norma EN 14904, le pavimentazioni fisse sono ora divise e ben classificate in livello 1 e livelli 2, 3 , il nuovo regolamento FIBA fissa gli standard minimi richiesto per i tre livelli, una novità importante per i PARQUET SPORTIVI.

Ad esempio una pavimentazione di livello uno deve avere uno schock absorption EN 14808 minimo del 50% mentre per le pavimentazioni di livello 2 e 3 minimo 25%
Per le PAVIMENTAZIONI SMONTABILI a PANNELLI i requisiti sono stati individuati con standard un po’ più elastici vista la particolarità di questo prodotto la deformazione verticale EN 14808 va da un minimo di 1,5 mm ad un massimo 5,0 mm mentre è richiesto un valore minimo di schock absorption EN 14808 del 40%.I produttori con la compagnia installatrice sono obbligati a produrre certificazioni e test comprovanti i requisiti minimi richiesti, inoltre il produttore deve garantire l’installazione attraverso il rispetto delle procedure e delle regole stabilite dal piano di posa.
Il decisional board FIBA ha prodotto un documento ufficiale nel quale si stabilisce in modo finalmente chiaro che il pavimento di gioco deve essere in grado di supportare unità quali canestri, elementi elettronici e attrezzature senza subire danni o deformazioni gravi (EN 1569 resistenza a carichi rotanti), gli elementi quali tabelloni, canestri devono essere costruite in modo da distribuire il peso su una più ampia area di contatto, eliminando così possibili rischi per la pavimentazione, questo in fase di gioco o in fase di spostamento delle attrezzature sul campo.
La nuova sede FIBA ospita un museo del basket, numerosi cimeli preziosi che hanno segnato le varie epoche sono qui custodite, una grande e luminosa libreria dedicata a tutte le edizioni riguardanti il basket e lo sport in genere.