Home / News / Dettaglio


Edilizia sportiva, attrezzature per lo sport: Patto di stabilità 2013

Edilizia sportiva, attrezzature per lo sport: Patto di stabilità 2013



L’articolo 31 della legge n. 183/2011 (legge di stabilità 2012) assoggetta dal 2013 alla disciplina del patto di stabilità interno tutti i comuni con popolazione compresa tra i 1.000 ed i 5.000 abitanti, sinora esclusi.
L’allargamento ai piccoli comuni dei vincoli derivanti dal perseguimento degli obiettivi di finanza pubblica ha ripercussioni notevoli sulle scelte strategiche delle amministrazioni interessate, questo sicuramente fermerà nuovi lavori di edilizia sportiva.

Probabilmente il 2013 sarà ancora un anno difficile per il mercato italiano, l'estensione del patto di stabilità ai piccoli comuni fermerà ulteriormente le opere pubbliche.
Vi sarà un ulteriore calo di richieste e probabilmente diverse aziende del settore sportivo legate alla pubbliche amministrazioni dovranno rivedere i costi aziendali licenziando addetti o peggio chiuderanno.
Già il 2012 è stato un anno molto difficile e le prime avvisaglie del 2013 non fanno sperare nulla di buono, la luce in fondo al tunnel e ancora lontana.

La speranza è che nel prossimo futuro le amministrazioni ricomincino ad investire in un settore strategico come quello dell'edilizia e sopratutto si torni ad investire nello sport, non solo per le aziende del settore che impiegano numerosi addetti, ma per aiutare i giovani a prevenire obesità e malattie ad esse legate, uno stato che investe nello sport spende meno in sanità è una legge ampiamente dimostrata.

Noi della Seicom siamo fiduciosi che presto o tardi si ricomincerà ad investire nell'edilizia sportiva.

Il nuovo sito www.pavimenti-sportivi.it con soluzioni Low cost per pubbliche amministrazioni nasce proprio per venire in aiuto delle amministrazioni che hanno poche risorse ma non vogliono rinunciare ad un bel pavimento sportivo di qualità Seicom.

Olimpio Muffatti
Seicom General Manager